Il Terreno Agricolo

Il Terreno

Il terreno può certamente essere considerato una delle basi principali per lo svolgimento delle attività agricole, esso presenta numerose caratteristiche, spesso variabili a seconda della posizione geografica, del clima, o delle modificazioni esterne generate dall'uomo.

Il ruolo del terreno è quello di supportare e sostenere la crescita degli organismi vegetali, esso può essere identificato con la trasformazione dello strato più superficiale della crosta terrestre, comprendente dunque differenti tipologie di rocce che, con il tempo e con l'azione costante di pioggia, vento, ghiaccio e maree, ha dato alla luce a terreni di vario genere.

Prima che questo ammasso di detriti prendesse però la conformazione di un terreno agrario sono stati necessari milioni di anni, nonché numerosi processi chimici di trasformazione, grazie ai quali le prime forme di vita vegetale ed animale sono state in grado di insediarsi e svilupparsi.

L'ultima fase che ha poi completato la struttura del terreno è stata diretta dall'uomo che, con le sue lavorazioni e modificazioni, è riuscito a rendere utilizzabile il suolo per la crescita rigogliosa delle colture di cui la natura aveva predisposto la crescita.